post

Treviso – Ostiglia   dolce

Un itinerario da Treviso a Ostiglia su tranquille strade secondarie che corteggia il sedime dell’ex ferrovia valorizzando le bellezze del territorio circostante.

Scarica roadbook

Scarica tracciato GPS

Mappa

La “Treviso-Ostiglia dolce” è un progetto del coordinamento regionale veneto di FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta), nato da un’idea del Comune di Grisignano di Zocco (VI) e realizzato tra ottobre e dicembre 2015 da FIAB Verona e FIAB Vicenza.

Come noto, il sedime della ex ferrovia Treviso-Ostiglia è già stato recuperato a pista ciclopedonale nei tratti delle province di Treviso e Padova, più un breve tratto in provincia di Vicenza nel territorio comunale di Grisignano di Zocco fino alla frazione Pojana di Granfion. L’idea di partenza del progetto “Treviso-Ostiglia dolce” era dunque la seguente: finché il sedime non sarà interamente recuperato anche nei restanti tratti vicentino (tra Pojana e la frazione Spessa di Cologna Veneta), veronese (tra Spessa e Casaleone) e mantovano (gli ultimi km nel Comune di Ostiglia), perché non tracciare fin d’ora un percorso ciclabile tra Pojana e Ostiglia su strade secondarie gradevoli a traffico molto basso, distinto dal sedime ma sempre nei suoi paraggi, che mostri i reperti della vecchia linea (stazioni, caselli, pezzi di binario…) ma che vada anche a cercare le cose interessanti del territorio circostante (chiese, ville, siti naturalistici, resti storici…), e che in futuro non sia in concorrenza ma diventi un arricchimento culturale del sedime stesso?

Dando seguito a questa idea, FIAB Verona e FIAB Vicenza sul finire del 2015 hanno testato in bicicletta numerose strade nelle vicinanze del sedime tra Pojana e Ostiglia, selezionando infine un bellissimo percorso ciclabile di 110 km (di cui 50 in terra vicentina e 60 in terra veronese-mantovana) e tracciandolo anche col gps. Dopo la partenza da Pojana di Granfion, nel punto in cui attualmente termina il tratto di sedime recuperato a ciclopedonale, il tracciato passa per Montegalda, Sossano, Orgiano, Spessa, Cologna Veneta, Minerbe, Legnago, Casaleone giungendo infine, attraverso un suggestivo tratto sterrato nelle Valli Grandi Veronesi, alla meta finale di Ostiglia.

L’evoluzione futura del progetto prevederebbe:

– un coinvolgimento attivo del territorio attraversato dal tracciato, che dovrebbe intervenire ad esempio con osservazioni o suggerimenti sul percorso, oppure con l’inserzione di esercizi commerciali locali di interesse cicloturistico (alberghi, ristoranti, negozi di bici…);

– il completamento del lavoro della “Treviso-Ostiglia dolce” anche nel tratto iniziale da Treviso a Grisignano;

– se possibile, la tabellazione dell’intero itinerario.

In questo sito sono rese disponibili le mappe, il roadbook e le tracce gps dell’itinerario. L’augurio del coordinamento regionale FIAB veneto è che la consultazione questo materiale possa invogliare molti a provare in prima persona questo dolce viaggio cicloturistico nelle terre della Treviso-Ostiglia e godere delle sue numerose attrattive ambientali e culturali. Commenti e suggerimenti sono benvenuti, scrivendo al referente del progetto Corrado Marastoni (corrado.marastoni@fiabverona.it)

Galleria

[Best_Wordpress_Gallery id=”6″ gal_title=”Treviso-Ostiglia dolce”]

FIAB